FassaWEB

www.fassaweb.net

Una porta aperta sulla Val di Fassa

Pozza di Fassa

In ladino "poza" dal latino "putea" pozzanghera, indicava la depressione dove si raccoglieva l'acqua. L'abitato è posto nel punto di maggiore ampiezza della valle nel punto di confluenza tra l'Avisio e il Rio San Nicolò ed il paese beneficia di un'ampia estensione territoriale in un'unica conca solatia sovrastata da Cima Undici e Dodici.

Hotel a Pozza di Fassa - Garnì e affittacamere a Pozza di Fassa - Appartamenti e residence a Pozza di Fassa - Rifugi in Val di Fassa


Escursioni, passeggiate, roccia, geologia, ma soprattutto verde ed aria buona e, negli ultimi anni, la rinnovata skiarea "Buffaure", molto apprezzata da tutti per i suoi panorami e per la tranquillità delle piste, assicurano a quest'amena località una clientela fedele e rinnovata negli anni, amante delle facili e tranquille passeggiate lungo l'Avisio.
Fanno parte del Comune di Pozza le ben conosciute frazioni di Pera, Meida e Moncion. Pera ha dato i natali a Tita Piaz, l'indimenticato ed estroso scalatore meglio noto come "Diavolo delle Dolomiti" autore di arrampicate ritenute allora impossibili sulle guglie del Catinaccio e delle Torri del Vajolet.
Di Pozza è conosciutissima e molto frequentata la pista di sci Aloch, che viene illuminata a giorno per lo sci in notturna: un vero e proprio stadio della neve con tracciati adatti a competizioni di sci alpino internazionale, ad allenamenti, a manifestazioni di alto livello sia diurne che notturne. Anche agli appassionati dello sci di fondo Pozza riserva una chicca, l'anello di Ciancoal facile e ben innevato di giorno, ma altrettanto suggestivo e praticabile grazie all'illuminazione anche di notte.
Pozza poggia sull'asse della Marcialonga, quindi anche da qui è possibile partire per indimenticabili gite con gli sci da fondo. Da non dimenticare l'incantevole Val San Nicolò, con le sue baite, i prati di ineguagliabile bellezza, la caratteristica chiesetta alpina ed i rifugi dai quali d'inverno si ridiscende con le slitte. Pozza è sede già da molti anni del rinomato Istituto Statale d'Arte presso il quale si sono formati molti e rinomati artigiani del legno e decoratori.

Testi descrittivi concessi da: Azienda per il Turismo della Val di Fassa www.fassa.com


print
Related Articles
Campitello di Fassa
Canazei
La Val di Fassa
Mazzin
Moena
Soraga
Vigo di Fassa